Inaugurazione mostra Dalla Maniera alla veduta. Il percorso di una vita

Redazione SMS MAG

8 ottobre 2018
Foto dell’inaugurazione della mostra Dalla maniera alla veduta. Il percorso di una vita presso la Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti del Santa Maria della Scala

Inaugurata giovedì 4 Ottobre 2018, presso la Biblioteca e Fototeca Giuliano Briganti del Santa Maria della Scala di Siena, la mostra Dalla maniera alla veduta. Il Percorso di una vita, visibile da lunedì 8 Ottobre a giovedì 13 Dicembre 2018.

La cerimonia di inaugurazione di uno degli ultimi appuntamenti delle celebrazioni del Centenario della nascita di Giuliano Briganti si è aperta con una Conversazione dal titolo Giuliano Briganti: la maniera e il barocco, introdotta dal direttore Daniele Pittèri, tenuta dal professor Marco Ciampolini e moderata da Leonardo Scarfò, filosofo e consulente Minerva Aste gruppo Finarte.

A seguire, i numerosi partecipanti hanno potuto godere dell’esposizione dei volumi autografi del prof. Briganti, quali La Maniera Italiana (1961), Pietro da Cortona o della pittura Barocca (1962), Gaspar van Wittel e l’origine della veduta settecentesca (1966), I vedutisti (1969), I Bamboccianti. Pittori della vita quotidiana a Roma nel Seicento (1983).

Il progetto espositivo ha previsto l’affiancamento dei volumi scritti dal prof. Briganti a fotografie ed incisioni, oltre che ad alcuni testi antichi appartenuti allo stesso studioso, come Le Vite di Giorgio Vasari del 1568, Le Vite di Giovan Pietro Bellori nell’edizione del 1728, L’Etruria Pittrice di Marco Lastri del 1791/95. In mostra anche due antichi strumenti ottici: lo Specchio Claude e la Camera obscura portatile, in prestito dal Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo, usati da numerosi maestri della pittura di paesaggio e di veduta. Tutti oggetti di studio che favoriscono la comprensione degli argomenti di più interesse per gli studi del prof. Briganti.

    

L’occasione del Centenario della nascita di Giuliano Briganti ha permesso, anche in questo appuntamento, di fruire di un patrimonio collettivo di grande interesse, consentendo ai visitatori di interagire direttamente con le opere esposte, sfogliando alcuni preziosi volumi e ammirando rare fotografie antiche, accompagnati dall’appassionato e preparato personale della Biblioteca e della Fototeca.

Un secondo incontro, dedicato al vero e il vedutismo, è in programma per il 15 Novembre 2018 e sarà una “Conversazione” con il dottor Alberto Cornice dal titolo Giuliano Briganti: il vero e il vedutismo. Bamboccianti e Van Wittel.

Iscriviti alla Newsletter SMS MAG