Siena e il Santa Maria della Scala in TV

Redazione SMS MAG

13 Febbraio 2019

Con la loro storia millenaria Siena e il Santa Maria della Scala sono spesso oggetto di racconti televisivi

Tra le ultime trasmissioni televisive che si sono occupate della storia di Siena citiamo Provincia capitale su Rai Tre. Nella puntata del 3 Febbraio 2019 il conduttore Edoardo Camurri, per la parte dedicata all’arte senese, si è soffermato sull’Allegoria ed effetti del buono e del cattivo governo di Ambrogio Lorenzetti e sul dipinto di un’Annunciazione in stile quattrocentesco, opera ottocentesca del falsario senese Icilio Federico Joni (qui il link alla puntata).

Il principe dei falsari senesi: Icilio Federico Joni

Sempre domenica 3 Febbraio 2019 anche Paesi che vai… su Rai Uno ha posto al centro del suo racconto Siena e in particolare la figura di Santa Caterina alla quale la città è legata. Il conduttore della trasmissione Livio Leonardi è andato alla scoperta della città attraverso i luoghi della biografia della santa, di cui quest’anno ricorrono 80 anni dalla proclamazione a Patrona d’Italia e 20 anni dalla proclamazione a compatrona d’Europa. Livio Leonardi è venuto anche al Santa Maria della Scala dove ha ricostruito la storia dell’ospedale e dell’oratorio al tempo di Santa Caterina (qui il link alla puntata).

In occasione del compimento dei 40 anni di Sereno Variabile, venerdì 8 Febbraio 2019 Rai Due ha riproposto invece una replica della puntata del 12 novembre 2011 dedicata a Siena. Lo storico conduttore del programma Osvaldo Bevilacqua venne introdotto al Santa Maria della Scala da Enrico Toti che raccontò la storia del complesso museale, ricordando anche che l’ultima paziente che lasciò l’ospedale fu, il 10 Agosto 1996, una signora che si chiamava Caterina, come la santa alla quale il Santa Maria è legato (qui il link alla puntata).

 

 

Iscriviti a SMS MAG LETTER